Ditemi

Ditemi quanto TEMPO e DENARO voi siete disposti a impegnare per una persona e io vi dirò quanto è IMPORTANTE per voi.

Questa, più o meno a memoria, una citazione di Jung. Una delle mie citazioni preferite.

Care ragazze e signore: volete proprio sapere quanto il vostro lui, il vostro fidanzatino o compagno – non da tre mesi ma da quattro cinque o più anni – ci tiene a voi?

Bene: mettetelo alla prova con il vil denaro.

Chiedete soldi.

Se il povero taccagno che vi ha fatto pagare tutte le vacanze estive a metà, anche gli extra non considerando che il vino e la birra se l’è sbevazzata tutta lui mentre voi lo guardavate assonnata dopo cena raccontare la sua disgraziata storia… se lo stesso povero braccine corte alla semplice richiesta di denaro scappa a gambe levate… Non corretegli dietro. Lasciatelo andare.

Non vi ha mai portata fuori a cena in quattro anni, se non per una misera pizza che puntualmente avete pagato?

Si è ben guardato da mandarvi fiori olezzanti e variopinti? Non vi ha mai fatto una sorpresa perché lui non vuole regali e quindi non ne fa?

Bene. Dopo anni con un simile tapino, fate il test. La prova.

– Caro, vorrei cambiare la macchina: mi presti i soldi che poi te li restituisco?

– Caro, è tre anni che conviviamo ma non siamo sposati… che ne dici di andare da un NOTAIO a mettere nero su bianco qualcosa che mi tuteli?

https://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/conviventi_patto_atto_pubblico_scrittura_privata_tutelare_beni-2270601.html

I conviventi, di sesso diverso o dello stesso sesso, possono regolare gli aspetti patrimoniali del loro rapporto attraverso lo strumento del contratto di convivenza, un contratto redatto in forma scritta, a pena di nullità, con atto pubblico o scrittura privata autenticata da un notaio o da un avvocato («che ne attestano la conformità alle norme imperative e all’ordine pubblico»).“.

Se il vostro caro compagno che vi ha usato come colf dog sitter segretaria e prostituta personale, se il vostro caro amore che tanto era felice quando gli mettevate il piatto fumante e appetitoso davanti al suo musino, se il vostro non-maritino ha usufruito per anni dei vostri servizi in casa apprezzando di non pagare una donna esterna per avere pavimenti lucidi vetri specchiati mobili spolverati cucina e bagno in ordine ecc. ecc. Se questo essere allo stesso modo non vi corrisponde con un minimo di TUTELA ECONOMICA e di sicurezza per gli anni a venire: fatevi seriamente due domande su chi, nel vostro rapporto, dà e chi solo riceve.

Se un uomo considera IMPORTANTE stare con voi spenderà soldi per voi.

Se un uomo avrà paura di spendere soldi per voi, siate pur certe che:

Primo: non ha capito che il denaro è energia che si scambia

Secondo: marcirà da solo con tutto il suo patrimonio intoccato.

( P.s. Dopo il test – se con tanta fatica – finalmente vi compila un assegno stracciateglielo sul muso. Non è il denaro che vi interessa, ma la spontaneità del gesto generoso ).

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie. Naturalmente vale anche per le donne… Buona serata cara Ale 💓

      Piace a 1 persona

  1. alessandria today ha detto:

    L’ha ribloggato su Alessandria today @ Web Media Network – Pier Carlo Lava.

    Mi piace

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie. Buona serata caro 🐞🐞🐞

      Mi piace

  2. Neda ha detto:

    mmm…C’è anche quello che tempo e denaro sa metterli a disposizione, ma si preferirebbe che non lo facesse, perché, dopo che ci ha comperato, pretende di averne il tornaconto.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Se è un cafone sì, se è un gentleman no. Ciao cara

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...