Anime

il

( Fotografia di L. )

Aveva l’anima tutta guarnita di nervi e simpatie. A pelle valutava la conformità o l’eccentricità del comportamento. Poi ascoltava i rintocchi dell’approvazione e si faceva anfora verso le anime belle.

Le anime belle erano sempre in ricerca. Mai paghe di conformità e banalità.

La rigidezza è già morte – questo il principio.

Le anime morte avevano vesti sonnifere e vaghe. Senza accenti e picchi. Vagavano senza emozioni. Piattamente aderenti agli steccati mai solidali.

Così Ella cercava instancabilmente nell’atmosfera da serra soffocante il guizzo cristallino di anime belle. Allora rovesciava lo specchio e con loro ballava sulle spumeggianti soglie.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...