Le parole del corpo

La bocca serrata come una zip. La mascella tesa. Il volto tirato. Le mani nervose, mai ferme. La distanza che tieni a sederti. Le braccia incrociate chiuse sul petto come scudo, alte mura, portone chiuso. La rigidità del corpo. Il curvarti su te stesso.

Tutto questo mi racconta di te.

Mi piacciono i corpi flessuosi, leggeri, danzanti, morbidi, accoglienti. Mi piacciono le donne quando camminano dritte con – per corona – un cesto sulla testa.

Mi piace chi ride rovesciando la testa, chi sorride con gli occhi. Mi piacciono i visi aperti, spalancati sullo stupore di bimbo, pronti a catturare un profumo, un verde più antico, un fiore di ghiaccio, un passo felpato, una luna di gesso.

Mi piacciono le coppie che fanno sfera. I due corpi avvinti da un’aura amorosa. Le mani strette e calde. Il parlare sommesso e fitto del dirsi.

Mi piacciono i danzatori. Il loro lavoro elastico. La danza che danza e li modella. Il loro curvarsi ed estendersi. Il ritmo nei piedi e negli occhi.

La comunicazione non verbale è fatta di gesti involontari, di atteggiamenti del corpo, di posture, di espressioni. L’inconscio così si esprime lasciando intravedere emozioni, tensioni, sensazioni, sentimenti, accumuli emotivi.

Il corpo ha dei caratteri somatici, un colore, un odore, un sapore, un calore.

Si esprime nello spazio: attraverso la distanza o vicinanza; attraverso la postura: eretta seduta distesa.

Il corpo di esprime attraverso il movimento della testa: sguardo, mimica facciale, cenni del capo.

Attraverso i movimenti degli arti e del tronco ( come tengo le spalle, il torace, il bacino, la schiena ).

Il corpo di esprime attraverso il ritmo e il suono: della voce ( volume, tono, timbro, velocità, continuità o pausa, silenzio ); si esprime attraverso il suono di parti del corpo: schiarimento della voce, digrignare i denti, piccoli colpi di tosse, riso, pianto.

Il corpo di esprime attraverso il battito cardiaco o il ritmo del respiro.

Il corpo dice.

Annunci

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. rodixidor ha detto:

    Mi piace l’espressione “coppie che fanno sfera”, mi , piacciono i tuoi disegni, abbracci nel colore.
    Non mi piacciono i gesti degli attori americani, sembrano aver frequentato tutti la stessa scuola di recitazione, identici tutti e senza variazioni. George Clooney è Jerry Lewis nei ruoli comici, James Stewart in quelli drammatici. Le attrici bionde in ruoli da commedia? Tutte Meg Ryan. Le attrici bionde in ruoli drammatici? Tutte Maryel Streep. Le brune? Elizabeth Taylor o Grace Kelly. Poi ci sono delle simbiosi inaspettate, osservate Jennifer Lawrence nei ruoli romantici, identica nei movimenti e nelle espressioni a Renee Zellweger. Gli attori maschi ancora più monotoni ed uniformati. I bulli, i detectives? Tutti si muovono come Humprey Bogart passando alternativamente per Marlon Brando o per Paul Newman. I comici abbiamo già detto. I loro corpi parlano tutti lo stesso linguaggio. Fortuna poi ci sono degli inediti unici ed inimitabili e rimani incantato di fronte all’alzata di sopracciglio di Nicole Kidmann che in un attimo esprime più di un lungo monologo di Carmen Diaz o almeno tanto quanto un accavallamento di gambe di Sharon Stone. Mi fermo qui, potrei continuare a lungo …

    Piace a 2 people

    1. elettasenso ha detto:

      Molto bella e interessante la tua analisi cinematografica. In fondo la recitazione, a parte il sonoro, è linguaggio del corpo. Grazie

      Mi piace

  2. Giuliana ha detto:

    Bellissima considerazione 😊

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie. Buon sabato Giuliana 😘

      Mi piace

      1. Giuliana ha detto:

        Buon sabato a te ❤

        Piace a 1 persona

  3. nerodavideazzurro ha detto:

    Splendide anche le immagini. Chapeau!

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Beh, la seconda è Chagal. Grazie cara

      Mi piace

  4. Transit ha detto:

    Per questo post oggi voglio solo celebrare e complimentarmi per ciò che hai scritto. Un abbraccio forte e tenero e un bacio amoroso di quelli che fanno tremare persino una roccia dura come te dal tuo ex Principe Celeste(a volte indosso delle tute e oggi è celeste, domani indosserò quella arancione e così di seguito). Perdonami se nei sogni non riesco a bloccarti. Ma io so benissimo di chi è la colpa. A causa sua e del suo compare chiamato corpo, Adda passà ‘a nuttata.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Il tuo simpatico napoletano e il tuo celeste vestire. Che dire? Grazie. Verrò a trovarti nel sogno. 😀

      Mi piace

      1. Transit ha detto:

        Ti aspetto, non mancare.

        Piace a 1 persona

  5. Transit ha detto:

    Eh, un bravo anche a Rodixidor per le sue competenze di cinema e attori vari.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Sì, proprio bravo. Forse è del mestiere…

      Mi piace

      1. Transit ha detto:

        Critico cinematografico o semplice appassionato. Saluti a entrambi.

        Piace a 1 persona

  6. Paola ha detto:

    Splendidi i disegni! Il corpo parla moltissimo e, ahimè, a differenza delle parole, non sa mentire

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Esattamente. Non mente. ☺

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...