Così inizia

Così inizia il mio nuovo anno.

Il primo giorno del 2019, esattamente a mezzogiorno, il grande cane ha strappato violentemente la lunghina che tenevo nella mano sinistra provocandomi un dito blu. Ho subito applicato neve ghiacciata, considerato che su, al lago, ce n’era in abbondanza.

L’anulare era gonfio e l’anello non usciva.

Ieri ho ri-messo ghiaccio e una crema per gli ematomi. Ma il dito rimaneva gonfio e blu. Così stamattina ho deciso di andare dal mio nuovo medico. Lui me l’ha toccato di qua e di là. La seconda falange mi faceva molto male.

– Serve una lastra.

Il cielo oggi era indaco. Una magnifica giornata dopo una notte ventosa. Non desideravo passare al Pronto Soccorso. L’ho guardato come una gatta.

– Non me lo può steccare lei?

Il mio nuovo medico mi ha lanciato uno sguardo piuttosto esplicativo del pensiero – che già aveva avuto quando gli ho comunicato che avevo preso la residenza : Questa donna è proprio strana.

Comunque, dopo aver giocherellato con le sue scatoline nella vetrinetta, mi ha detto:

– No. Le consiglio di fare una lastra.

Quindi, accompagnata dal padrone del “cagnolino di quaranta chili” sono andata al Pronto Soccorso del mio nuovo ospedale.

Spero di non ripetere più questa esperienza.

Dopo un’ora mi hanno tagliato l’anello. Erano in quattro. Tre donne e un uomo, avevano in mano un aggeggio che doveva segare la vera di oro bianco e diamanti. L’aggeggio era stato montato in mia presenza per la prima volta, infatti non sapevano come assemblarlo. Un medico ha guardato al pc come fare. Alla fine si è formato un gruppetto di sei persone attorno al mio dito blu e all’aggeggio tenuto da una dottoressa che, finalmente, aveva capito come mettere insieme i pezzi e come farlo funzionare. Zzzzzzzzzzz… la piccola lama girava e tagliava. Sentivo caldo sotto la lamina. Dopo circa mezz’ora la vera era tagliata. Ora bisognava aprirla. Il gruppetto si è procurato pinze tenaglie e altri orribili arnesi. È arrivato un altro medico bassetto che ha pensato di avere la soluzione per aprire e togliermi l’anello: il genio mi ha preso il dito esattamente sulla falange più dolente per forzarne l’uscita.

A quel punto ho deciso che era davvero troppo.

Assertiva – come posso esserlo io quando davvero sono esasperata – ho detto:

– Ci penso io.

Ho leccato il dito e piano piano ho sfilato l’anello aperto.

Me lo hanno dato chiuso in una bustina. Poi mi hanno ricacciato nella sala d’attesa.

– La chiameremo per la lastra.

La sala d’attesa di un Pronto Soccorso è un non luogo dove si intessono precari rapporti comunicativi davvero simpatici. Si entra facilmente in empatia con gli altri caduti per caso nel girone infernale. Occorre pazienza tolleranza e carità.

Quando dopo un’ora hanno chiamato il mio numero ho seguito la linea rossa fino alla stanza delle radiografie. Una bella dottoressa mi ha messo la mano sotto la croce rossa luminosa in due posizioni.

Poi sono stata ricacciata nella sala d’attesa. Sono venuta a conoscenza delle novità degli astanti. Era arrivata l’ambulanza e tutti erano bloccati. Chi arrivava in ambulanza aveva la precedenza.

Dopo un’ora hanno richiamato il mio numero e mi è stato detto dove dovevo andare. Era la stessa stanzetta dello sfascio dell’anello. Il dottore seduto al pc mi ha comunicato che c’era una frattura. Che serviva steccare. La dottoressa che aveva capito il funzionamento della macchinetta mi ha steccato l’anulare e l’ha fasciato.

Tre settimane con questa fasciatura.

Siamo tornati da questo magnifico tour che il sole declinava.

Per tutto il tempo non ho potuto fare a meno di pensare all’altra volta che mi hanno dovuto tagliare un anello.

Ero al mare e, scendendo dalla barca per fare un bagno, la vera si è impigliata nel porta remo, mi sembra si chiami scalmo.

Dito blu. Taglio della fede nuziale: dopo un anno ero separata.

Per questo ho deciso di fare aggiustare velocemente la veretta di diamanti regalatami dal mio nuovo fidanzato.

Prima che il simbolo agisca.

Annunci

30 commenti Aggiungi il tuo

  1. rodixidor ha detto:

    Poverina,mi spiace 😦
    Che cos’è la lunghina ?

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      È un guinzaglio molto lungo che permette più movimento al cane ( e fratture alla donna 😀 ). Grazie Rodi della com-passione 😀

      Mi piace

      1. rodixidor ha detto:

        Nonostante il dolore, l’attesa e tanti altri fastidi sei riuscita a raccontare la disavventura in maniera sim-patica.

        Piace a 1 persona

      2. elettasenso ha detto:

        Infatti: c’è sempre una nota divertente da cogliere. Grazie caro Rodi 😳

        Mi piace

      3. rodixidor ha detto:

        Grazie a te e guarisci presto.

        Piace a 1 persona

  2. Moon ha detto:

    Oh bene… anche tu credi nei Segni, quindi…

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Amo la simbologia. Sono anche junghiana… sincronismo e archetipi. Ci sarebbe da indagare… Comunque l’importante è che tutto accade. Buona serata

      Piace a 1 persona

      1. Moon ha detto:

        A Jung preferisco Hillman , ma senza disconoscere Jung

        Piace a 2 people

      2. elettasenso ha detto:

        Anch’io apprezzo Hillman, ma Jung per me rimane il maestro 😀

        Piace a 1 persona

  3. fleurerose ha detto:

    Ciao, mannaggia! Spero sia passato il dolore. Io una decina d’anni fa fratturai il mignolo… Mi misero un chiodo! Dai, vedila così, può solo migliorare. Un abbraccio grande. P.s. La fedina aggiustata ha spezzato “l’incantesimo” 🙂

    Mi piace

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie Fleure per la tua condivisione. Peggio il chiodo! Accidenti. Buona serata 💗

      Piace a 1 persona

      1. fleurerose ha detto:

        Buona serata anche a te:)

        Mi piace

  4. annaecamilla ha detto:

    Ma che scalogna!!! Ma si può proprio a capodanno! Poi l’anello tagliato noooo! Bah meno male che a tutto c’è rimedio! Dai sii positiva questa volta non accadrà nulla! Buona guarigione ❤️❤️❤️

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie stella. Al Pronto Soccorso ho visto di peggio. Per me solo noia e per tre settimane niente sciate. Nessun problema. Grazie davvero per il simpatico pensiero. Buona serata 😘

      Mi piace

      1. annaecamilla ha detto:

        È un piacere sempre❤️buona serata a te💋💋💋

        Mi piace

  5. tramedipensieri ha detto:

    Ohi…che pazienza …
    Buona guarigione Eletta 🌺

    Piace a 1 persona

  6. nerodavideazzurro ha detto:

    Auguri di pronta guarigione.
    (Sí, è lo scalmo)

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie. Grazie anche dell’indicazione linguistica ( ormai sono una montagnina e ho dimenticato i termini marinareschi ) buona giornata 😀

      Piace a 1 persona

      1. nerodavideazzurro ha detto:

        Buona giornata anche a te 🙂

        Piace a 1 persona

  7. alemarcotti ha detto:

    😥😥😥😥😥😥😥🌸guarisci presto porca miseria

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie cara Ale. Con il mio ditone già oggi sto meglio. Solo un po’ di pazienza e lentezza nel fare le operazioni quotidiane. Buona giornata cara 💗

      Piace a 1 persona

  8. Giuliana ha detto:

    Con le soste al pronto soccorso ci si potrebbe scrivere una raccolta di racconti dell’orrore! Ne so qualcosa purtroppo. Mi dispiace molto che ti sia successa questa cosa, anche se non grave è piuttosto fastidiosa 😘

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie Giuliana. Sì hai ragione. Un bel libro dal titolo: Il microcosmo del Pronto Soccorso 😀😀😀

      Mi piace

      1. Giuliana ha detto:

        E neanche tanto micro 😂

        Piace a 1 persona

  9. Dimmi di Scampia ha detto:

    Pensavo fosse lungo da leggere,invece mi sono “appassionato” al racconto,brava. “L’aggeggio era stato montato in mia presenza per la prima volta”…basterebbe questa frase per capire l’atmosfera!

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Felice di non avere annoiato. Confesso che anch’io a volte mi arrendo davanti a pezzi troppo lunghi. Un po’ di brio aiuta. Grazie ❄❄❄

      Piace a 1 persona

  10. massimolegnani ha detto:

    Brutta disavventura e spassoso resoconto del taglio dell’anello.
    Per me con questo incidente ti sei tolta subito il pensiero della quota di sfiga da pagare durante l’anno…hai già dato 🙂
    ml

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Bel modo di vedere un accidente: così farò e penserò. Grazie caro e buon tutto ❄❄😀

      Mi piace

  11. Paola ha detto:

    Ossegnur mi dispiace per la falange. Invece hai ragione, aggiusta subito l’anello!

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Sì, sì. Faccio la foto al mio amico orefice e vediamo quando può. 😘

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...