Panorama 

il

Sto leggendo un altro libro di filosofia. Ho trovato, in un capitolo di Gianni Vattimo, questa bella frase: ” Ricostruzione della totalità significa anche riappropriazione: solo se il panorama è tutto spiegato, noi ne disponiamo davvero”.

Al di là del contesto: una lunga trattazione sul pensiero debole, questa frase sembra possa riferirsi a vari campi. 

Pensate, per esempio, a un uomo e a una donna seduti di fronte l’uno all’altro. La porzione di realtà vista da lei non corrisponde alla porzione di realtà osservata da lui. Ciascuno vede l’altro di fronte a sè e lo sfondo che sta alle sue spalle. Non vede invece il proprio pezzo di sfondo. Per avere una inquadratura completa dei due bisognerebbe avere una telecamera fissata su un carrello che filmasse tutta la scena a trecentosessanta gradi. 

La porzione di realtà che vediamo non è mai completa. Dovremmo tenerne conto. Partiamo sempre da una visione soggettiva e parziale della realtà. Quindi fallibile. La nostra realtà non è la verità assoluta. La nostra visione non è perfetta. 

Leggere filosofia mi serve per capire. Approfondire. Pensare. Il libro che sto leggendo non è certo facile, ma mi regala riflessioni che meglio possono orientare il mio comportamento.
Capire il concetto della nostra limitata visione potrebbe portare, ad esempio, a un gioco di ruolo che operativamente é interessante: tornando all’esempio di prima: cosa accadrebbe se i due si scambiassero il posto a tavola? Lui, finalmente, vedrebbe la porzione di realtà, il pezzetto di panorama che lei vedeva, e viceversa. Ciascuno avrebbe la possibilità di uscire dalla propria limitata ed egocentrica visione per contemplare altro. Che c’è altro. Che esiste una porzione di realtà diversa. Ignota se considero solo la mia visione, il mio punto di vista. 

Questo gioco di ruolo, utilizzato in qualche terapia, é davvero utile per capire l’inutile e improduttiva arroganza di chi si ritiene detentore della verità.

Nessuno possiede la verità. Occorre fare la fatica di salire in cima al monte e guardare – girando a trecentosessanta gradi su se stessi – per contemplare un panorama tutto spiegato e dispiegato. E poterne disporre. 

Annunci

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. dimaco ha detto:

    “Il giardino è stato concepito come un kōan, un indovinello paradossale che aiuta nella meditazione. La disposizione delle pietre è stata infatti progettata in modo che, stando seduti sulla veranda, da qualsiasi punto si guardi non si possano vedere tutte le quindici pietre contemporaneamente. Tradizionalmente si ritiene che solo raggiungendo l’illuminazione si possano vedere tutte insieme.”
    Giardino karesansui del tempio di Ryōan-ji

    Piace a 2 people

    1. elettasenso ha detto:

      Bella riflessione interconnessa. Grazie. Buona serata caro di maco 😀

      Mi piace

  2. Rain ha detto:

    La realtà non esiste, è la prima cosa che ho imparato a lezione di filosofia.. una consapevolezza che ormai mi accompagna sempre.. quello che esiste, è l’individuale percezione di un insieme di “cose” non necessariamente interconnesse

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      La filosofia, dopo le lezioni scolastiche, l’ho scoperta dopo. Il pensiero debole è un buon libro. L’ultimo preso.

      Mi piace

      1. Rain ha detto:

        Io l’ho scoperta e amata a scuola.. ho avuto la fortuna di trovare uno straordinario maestro

        Piace a 1 persona

      2. elettasenso ha detto:

        Fortunata. Per me non è stato purtroppo così. Per questo me la sono dovuta far amare da sola dopo. 🎆

        Piace a 1 persona

      3. Rain ha detto:

        Per me è stato così con la mitologia greca… Ed è ironico che sia poi diventato il mio pantheon di riferimento!

        Piace a 1 persona

      4. elettasenso ha detto:

        Bella e importante la mitologia greca. Anch’io l’ho studiata dopo

        Mi piace

      5. Rain ha detto:

        Molto esplicativa soprattutto… Se compresa davvero riesce a spiegare i molteplici aspetti dell’animo umano

        Piace a 1 persona

  3. Moon ha detto:

    Una volta, pensando a questo, dissi a una persona che la verità non esiste. Mi prese per pazza, credo ne sia convinto tuttora. È difficile debellare l’arroganza in alcune persone…
    Bell’articolo , grazie 😊

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie a te per la condivisione. Buona giornata 🎆

      Mi piace

  4. Paola ha detto:

    Già. Da non dimenticare

    Piace a 1 persona

  5. E. ha detto:

    Sto leggendo qualche tuo post e li trovo tutti interessanti. Leggere di filosofia, leggere di psicologia mi ha sempre appassionato. Trovo che sia un modo per porsi delle domande che forse erano sempre lì ma delle quali non eravamo consapevoli.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Ti ringrazio davvero di cuore. A volte gli argomenti trattati sono un po’ ostici, quindi mi fa ancora più piacere la lettura attenta. Buona giornata ☺

      Piace a 1 persona

  6. Arve Inari ha detto:

    Cara Elettasenso,

    Un indice di intelligenza può applicarsi là dove, a partire da frasi equivoche, e false disambiguate e prese alla lettera, come la più parte della lordura filosofica appestante l’editoria, nascono delle belle riflessioni: acute, limpide, senza presunzione e senza la trasandatezza, che costituisce spesso una fase intermedia nella convalescenza-con ampi margini di recrudescenza- di un’arroganza ferita.

    Ti ringrazio di essere tra i sistemi immunitati forti. Davvero un bell’articolo.

    Continua così!

    Saluti,

    AI

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Non so chi sei, perché ho aperto ora e il primo commento che ho letto è stato il tuo. Grazie di cuore. Veramente. Un magnifico complimento. Ora verrò a sbirciare chi sei e cosa scrivi.

      Piace a 1 persona

      1. Arve Inari ha detto:

        Cara Elettasenso,

        Sono io a ringraziare te, sia, se non è banale, di esistere, perché è molta la noia in questo mondo, e poche sono le persone intelligenti per cui vale la pena combatterla; sia perché hai deciso di seguire la mia attività.

        A presto,

        AI

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...