So che mi stai

Sto che mi stai pensando.

Elena era a un corso sulla comunicazione. Tutti i colleghi e il capo vi partecipavano. Il relatore era un omino simpatico e un po’ triste. Spiegava bene.

Elena era in uno dei suoi periodi bui. Il capo l’aveva già presa nella rete delle parole. Le aveva scritto una lettera che emanava. Fascino e pericolo.

Quel giorno nel lavoro di gruppo ciascuno doveva scegliere un colore e riempire un foglio appeso alle pareti coprendolo con il colore scelto. I pennelli e i barattoli stavano nel centro della stanza. Elena aveva scelto il verde. Poi aveva scritto la parola sul foglietto che teneva in mano.

La parola era: Destabilizzata.

A turno, poi, ciascun componente del gruppo doveva leggere ciò che aveva scritto.

La frase del suo capo era rimbombata:

So che mi stai pensando.

A chi si riferiva? E, se si riferiva a lei, come si permetteva il capo di buttare nel gruppo una sensazione così intima? Un sentimento contrastante la aveva invasa. Odio e amore.

“La destabilizzata riposa fra le ceneri”. Non voleva aggiungere tizzoni ardenti alla sua precaria situazione di destabilizzazione.

La destabilizzata
riposa
tra le coltri.

La testa
analizzata
rimira
le sue corti.

La casta
frastornata
rin-viene

coi suoi morti.

La fine
già annunciata
aspetta le sue sorti
Annunci

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Rain ha detto:

    Inquietante, anche…

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Ah, sì. Quella frase è davvero inquietante. Oltre che azzardata e pericolosa. In realtà poi Elena ha scelto l’omino: il relatore

      Mi piace

      1. Rain ha detto:

        E ha fatto benissimo… certe situazioni mi mettono ansia

        Piace a 1 persona

      2. elettasenso ha detto:

        Sono frasi serpente che si insinuano 🐍🐍🐍

        Piace a 1 persona

  2. Paola ha detto:

    Ha fatto bene a scegliere il relatore 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...