Fumo

Fumo le tue parole

quando riversi le rime infrante

nel vaso di Pandora

stelle gemmate

nel denso inchiostro fluente

quando lacrimi resina d’ambra

nel buio di ombra polverosa

mentre la donna attende

e lenta pettina le opache chiome

e lenta chiude i cancelli

e le inferriate

ai tuoi testi

mentre tu sosti

e t’arresti al tavolino a scrivermi

sotto la forte luce

perché non ti veda

fumo le tue parole

infossate affastellate strette

nel cuore dello scoglio

dove naufraghiamo

a rilucere lingotti linguistici

poi nella cantina semantica

tu discendi

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. massimolegnani ha detto:

    Una poesia fatta di echi e suggestioni
    ml

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie caro 🎆❄🎆 buona giornata

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...