Perseveranza, scelta, coerenza

Ho fumato per anni. Fumavo sigarette senza badarci. Un’amica un giorno mi ha consigliato di passare alle slim, che erano più femminili e non davano tosse, essendo anche leggere. Da allora per anni ho fumato sigarette sottili e femminili.

Non ho mai detto: – Smetto di fumare. Mai.

Questa estate la mia parrucchiera mi ha parlato dello svapo. Me ne ha parlato con entusiasmo, perché con la sigaretta elettronica era riuscita a smettere di fumare. Io in quei tempi fumavo un pacchetto al giorno di sigarette slim. Mi pareva troppo. Cominciavo ad essere stanca e ad avvertire fastidi. Dentro di me stava sorgendo l’idea di smettere.

Il giorno stesso sono andata in un negozio e ho acquistato la sigaretta elettronica. Ho fumato ancora tre sigarette per tre giorni, poi ho smesso completamente di fumare e, da allora, io svapo.

Non solo non ho più fumato, ma ora mi dà nausea anche solo sentire il fumo o l’odore di una sigaretta. Non ho fatto fatica: in sala ho un barattolo pieno di sigarette. Le vedo tutti i giorni, ma non mi chiamano con voce di sirena.

Sono molto contenta della mia radicale scelta. Quando ho deciso di smettere ho smesso.

Ci sono persone che continuano a fare proclami e non smettono davvero mai. Sto parlando di persone dipendenti dal fumo o dall’alcool. ( Ad ora non conosco persone dipendenti da altre droghe ). Smettono per un mese, due mesi… poi riprendono. Ogni volta annunciano: – Da oggi non fumo/bevo più. Nel secondo caso ( non bevo più ) non vedi più il loro immancabile calice di vino o il bicchierino di liquore, non li vedi più riempire a ripetizione e tracannare. Bevono acqua. Anche in situazioni di pranzi e cene con amici sono asceticamente davanti al loro insapore bicchiere d’acqua. Poi, dopo un lasso di tempo variabile, tornano a mescere alcool come prima. Più di prima ti amerò.

Mi chiedo che senso ha. Che senso ha fare proclami. Che senso ha stare in astinenza per brevi periodi sapendo che non ce la farai. Taci, stai zitto, non parlare.

Scegliere una strada e fissarsi su una meta senza deviare non è semplice. Si sa. Per certe forti dipendenze ci sono modi, strumenti, centri di aiuto. Non riesci da solo? Fatti aiutare. Altrimenti stai nella tua dipendenza che fai meglio. E sei più coerente.

( P.s. Non sono pagata per fare pubblicità allo svapo. Dico quello che penso e non sono pagata da nessuno )

Annunci

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. massimolegnani ha detto:

    in effetti io ho coerenza nel vizio 🙂
    complimenti alla tua costanza, ma mi chiedo se ora lo svapo non sia per te una nuova dipendenza.
    ml

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Certo: una nuova dipendenza. Chi non ne ha? Ma, a quanto dicono, una dipendenza ” più sana”: due effetti nocivi contro i trenta della siga. Una certa differenza. Ammiro chi è coerente nel vizio: lo sono stata anch’io fino a pochi mesi fa. Ero una fumatrice convinta. Ora mi diverte più svapo

      Mi piace

  2. dimaco ha detto:

    Sei stata un po’ dura: chi proclama l’avvio di una nuova primavera spesso lo fa per convincere sé stesso prima che gli altri.
    Cercare di abbandonare radicalmente le dipendenze credo che sia il modo più probabile di fallire nell’intento. Perché un piacere non diventi un vizio che ci danneggia si cerca di controllarlo piuttosto che abbandonarlo… dirlo è facile, ma poi…
    Alla base di tutto c’è la motivazione, o ancora meglio lo spavento. Senza quelli io non sarei riuscito a rimettermi in quadro.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Infatti io ho controllato il piacere, senza abbandonarlo, perché il gesto e la visibilità del fumo/vapore mi è rimasto. Perché dura? Tutto è scivolato così senza scosse. Ritengo sia intelligente scegliere le giuste dipendenze e piaceri con moderazione, invece di lamentarci poi per gli eventuali danni. Invece di togliere totalmente la dipendenza l’ho semplicemente trasformata con un sistema meno dannoso.
      Grazie per il contributo
      Eletta

      Mi piace

  3. Aria Mich ha detto:

    I proclami basta e avanza farli a se stessi, e poi bisogna credere nel potere della forza di volontà… oppure anche solo ricordarsi di volersi bene😊

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Infatti. Ho raccontato una mia esperienza e scelta. Per condividerla. Non amo i proclami. Amo le scelte fatte in coerenza: qualunque esse siano.
      Ciao
      🐞😀

      Piace a 1 persona

      1. Aria Mich ha detto:

        Sì sì! Può essere che la tua esperienza sia da esempio per qualcuno 😊
        Buon proseguimento! 🌼

        Piace a 1 persona

      2. elettasenso ha detto:

        Grazie, anche a te 🐞

        Piace a 1 persona

  4. rodixidor ha detto:

    Svaporate le ultime nubi, assaporava l’essenza del vapore alla cannella. La notai che mi passò accanto allontanandosi, indossava uno spolverino leggero colore bianco confetto che le ondeggiava sui fianchi mentre procedeva sul suo cammino da ballerina.. Come una lenta locomotiva attraversò la strada e continuò ad allontanarsi sull’altro marciapiedi lasciando ad intermittenza regolare piccoli sbuffi che si libravano nell’aria in piccole nuvolette che poi si disperdevano e , come novella Pollicina sembrava dirmi: Seguimi.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Bella mini storia ispirata e svaporata. Bravo. 🍂🍁🌰🍃 grazie

      Piace a 1 persona

  5. Neda ha detto:

    Io, per una quindicina d’anni ho fumato di tutto, tranne droga o la pipa: sigarette con filtro, senza filtro, russe, cigarillos ecc. il 20 ottobre del 1982, sei mesi prima di sposarmi, ho smesso, troncato, finito, tenendomi in borsa, per un anno, il pacchetto di Marlboro aperto, per vedere se ero capace di controllarmi. Non ho più fumato da allora. La motivazione era che volevo avere un figlio, possibilmente sano. Ho avuto mia figlia dopo due anni e mezzo.

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Bella la tua testimonianza. Hai una grande forza di volontà. Per uno scopo oltretutto che è stato importante.
      Grazie del contributo
      🍁🌰🍂🍃

      Piace a 1 persona

  6. Paola ha detto:

    Anch’io ho smesso di fumare da un’ora all’altra. Si può fare

    Piace a 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Si può fare. Io quando ho veramente deciso ho smesso. Non amo i tentennamenti. Buona domenica
      😜

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...