Incontri

Facendo percorsi si incontrano viandanti. Portano larghi pantaloni e bandane alla Mauro Corona. Hanno la pelle arsa e piccole rughe intorno agli occhi per il troppo guardare. Uno zaino in spalla con tutto l’occorrente: piccole essenziali cose che fanno stridere la sovrabbondanza inutile degli accumuli domestici.

Nel cammino essenziale è il nostro interno e primitivo panorama sensoriale. Saper vedere più che guardare, ascoltare più che udire, toccare più che sfiorare, annusare e gustare più che assaggiare. Assaporare suoni silenzi poveri cibi intensi odori meravigliosi muschi. Odore di pietra legno erba menta selvatica timo. Colore blu indaco nuvole selvatiche acqua cristallina pietre scintillanti come diademi. Prati radure e piane punteggiate da gaie fioriture come nei dipinti dei divisionisti.

Quando hai il corpo immerso nel cammino, il cammino della vita ti è lieve.

Annunci

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. dimaco ha detto:

    Concordo.
    Ma non considerarmi troppo pragmatico se aggiungo questo: camminando in montagna si è obbligati a guardare sempre dove si mettono i piedi. Lo credevo ovvio, invece non lo è. Bisogna spesso, anzi, imparare a farlo.
    Camminare è concentrazione, quindi. Ed è bellissimo. Quasi quanto lasciarsi andare

    Piace a 2 people

    1. elettasenso ha detto:

      Giusta osservazione. Se si cammina con calma si può guardare dove si mettono i piedi e, contemporaneamente, vedere ascoltare sentire tutto il resto. Siamo sempre così di corsa che, almeno in vacanza, concedersi la calma è un bene. 😜
      Eletta

      Piace a 1 persona

  2. Transit ha detto:

    Sei la superficie dell’acqua, il suo baluginare, i colori cangianti, il cielo smargiasso, le onde invisibili. I tuoi occhi chetati, sotto pelle i pensieri.

    Piace a 2 people

    1. elettasenso ha detto:

      Pura poesia se spezzetti e metti a capo:

      Sei la superficie dell’acqua
      Il suo baluginare
      I colori cangianti
      Il cielo smargiasso
      Le invisibili onde.

      I tuoi occhi chetati
      Sotto la pelle
      I pensieri.

      Bravo, bravissimo. Ma tu sei poeta.

      Eletta

      Piace a 1 persona

  3. Elena Ferro ha detto:

    Se non si è in cammino non si può incontrare nessuno…:) Buon giornoc ara Eletta

    Piace a 2 people

    1. elettasenso ha detto:

      Che bello ri-incontrarti. Anche qui avvengono incontri non solo virtuali. Ciao cara
      🙂

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...