Non ho orologi 

Non ho orologi. Ne possiedo molti. Non so perché non ne metto alcuno. Sono fuori dal tempo.
Prima di. Un’ora. Quell’ora. Lo spazio recintato del tempo. Il confine rigido dei minuti secondi. La scissione del tempo. 
Ho fatto molti corsi, ho partecipato a convegni, ho letto molti libri. Non so nulla. Cumuli di spazzatura. Mi sento un’imbecille. Sono senza parole. 

I segni. Oggi, per la prima volta ho messo il mio profumo. Le calze a rete corte con le rose sotto il vestito da bambola. 

La bambina disegnava col dito piccole facce sul vetro appannato. La mia auto aveva tracce di deserto. 

Tu sai perché. I pensieri hanno un peso, arrivano a stormi e picchiano forte. Arrivano tutti insieme. Non siamo mai preparati a nulla nonostante i continui aggiornamenti. Deve esserci un guasto nel sistema. Tutta la teoria va al macero se. D’improvviso il tempo. Con delle lame a tagliare i bordi così netti. Non vorrei. La mano disegna le piccole facce. Ho visto La femme mariée di Godard. Tutto così frammentato come un bouquet di immagini in uno specchio rotto, ma lieve. La donna bimba. Gesti lenti. Chissà se. 

Annunci

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Transit ha detto:

    Prosa e, anche versi, decisamente oltre che spezzati, sincopati. E così giungi parola al bersaglio grosso, per non dire al cuore.

    Liked by 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Piacevolmente sorpresa che sia piaciuta la scrittura sincopata. Stile non per tutti ma per anime in sincronia ;-))
      Eletta

      Mi piace

    1. elettasenso ha detto:

      🐞🍥🐞🍥

      Mi piace

  2. rossasciamana ha detto:

    Sai trasportare, amo leggerti. Ciao.

    Liked by 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Grazie! Bello saper trasportare 😜
      Eletta

      Liked by 1 persona

  3. massimolegnani ha detto:

    intanto condivido con te il non uso dell’orologio. siamo così bombardati dallo scandire del tempo (sul cellulare, sul televisore, in auto, sul pc e perchè no, sui campanili) che è una minima rinuncia l’orologio.
    ma il tuo discorso qui è più ampio, pensieri che scappano da tutte le parti.
    individuo il nocciolo in questa frase: non siamo mai preparati a nulla nonostante i continui aggiornamenti.
    la condivido
    ml

    Liked by 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Se non guardi mai lo smartphone e sei immerso nella natura è solo lo scorrere del sole e della luce a darti il ritmo del tempo. I pensieri scappano da tutte le parti nella scrittura che ho voluto nominare ” sincopata “: come il rimuginio mentale. Bing bum bam.
      Ciao buona serata e grazie delle cortesi visite
      Eletta

      Liked by 1 persona

  4. 65luna ha detto:

    Chapeau! 65Luna
    p.s. anche io non uso l’orologio, mai usato

    Liked by 1 persona

    1. elettasenso ha detto:

      Ciao Luna
      Buona serata
      Eletta

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...