Finalmente a casa

Finalmente a casa – con le sparse cose rimaste appese e ammucchiate negli angoli con le ragnatele – ho lasciato le vette e la pesante presenza della sua costante assenza. Una domanda sospesa sul divano ieri sera: – Ma, dimmi, della tristezza tu ti eri accorto? Ci sono uomini che non vedono non sanno la…

I due

I due sono arrivati ospiti – nel nostro luogo di montagna – due volte. La prima volta lui, iniziando il percorso di ascesa ha detto: – Vi aspetto su. Doveva mostrare la preparazione atletica e i muscoletti. Lo abbiamo trovato con la lingua penzolante al primo tornante e abbiamo proseguito insieme. Lei ha detto che…

Empatia e cooperazione

Ieri su Repubblica ho letto un interessante articolo di due psicoanalisti: Vittorio Lingiardi e Benedetto Farina. Titolo: Dottor Freud aiutaci a COOPERARE. Il tema è quello della relazione che si instaura tra paziente e psicoanalista in un rapporto terapeutico ma, a mio parere, è estensibile al campo intero delle relazioni umane. Cito qualche passo per…

Onde lente

Vi è mai capitato di osservare un brusco cambiamento delle vostre onde quando arriva qualcuno che, senza volerlo con la sola presenza, vi innervosisce? Qui al lago stamattina mi godo le mie onde lente. C’è solo il rumore dell’acqua. Il percorso è punteggiato da uccellini: fanno dei piccoli tratti come se pattinassero: velocissimi. Questi momenti…

Fai

Quello che è bene non dirmi è: -Fai! Ho imparato, lentamente e con duro lavoro, il piacere dell’otium. Ma, come mi hanno detto due persone piuttosto importanti nel loro campo, io ho davvero molta energia. Quindi sono portata a fare. Per disperdere energia. Oggi ho fatto: Un vasetto di funghi sott’olio Il liquore alla liquirizia…

Hanno tutti ragione

Ciascuno ha una propria idea della comicità. Ciascuno ride per situazioni differenti. Ci sono persone a cui fa ridere la volgarità. Ci sono persone a cui fa ridere lo humour, il sarcasmo, il paradosso. Il libro che sto leggendo prima di addormentarmi è un libro che mi fa veramente ridere. Non sono una che racconta…

Jazz

La musicista abbraccia il contrabbasso come la mantide religiosa. Si abbandona – bambola di pezza – al corpo legnoso e opulento. Lo stuzzica con le aguzze dita ondeggiando lenta sui fianchi. Penetra suadente tra le sue corde per strappargli brandelli di musicale anima. https://youtu.be/XzOvJ8wYA1I